Le vecchie glorie
à Gli autobus rimasti in servizio tra il 1973 ed il 1988
à Gli autobus in servizio tra il 1956 ed il 1973
à Gli autobus in servizio fino al 1956
à Le acquisizioni da società private
à I filobus


Gli autobus rimasti in servizio tra il 1973 ed il 1988

Nel periodo tra il 1973 e la fine degli anni Ottanta hanno circolato numerose vetture, che non sono descritte dettagliatamente in questo sito, ma che hanno svolto un ruolo fondamentale per l’esercizio quotidiano.

Si tratta di vetture immatricolate precedentemente che inizialmente avevano la colorazione in verde e che sono state successivamente verniciate in arancione, eccettuate le serie 4101÷4175 (che non sono mai state riverniciate) e 6201÷6245 (acquisite contemporaneamente al primo lotto di FIAT 418 e colorate da subito in arancione).

In particolare merita certamente un cenno il modello Piaggio Eurocar 521 con gruppi meccanici FIAT 410 st. 9, sia per l’innovazione meccanica che lo caratterizzava sia per essere stato il modello in circolazione più numeroso di tutti i tempi - ben 120 unità - che mandò prematuramente in pensione i tram.

(miniature tratte da Collezioni di Roberto Pastore e Enrico Ottonello)
(cliccare sulle miniature per aprire le schede delle serie)
(vai a inizio pagina)

   
n° sociale
Costruttore - Modello Carrozzeria
[periodo di servizio
]
3001 e 3002
Alfa Romeo F12
[1973÷19
7
8]
4101÷4175
FIAT 411
CANSA
[1956÷1980
]
 
4301÷4350
Piaggio Anularcar
con gruppi meccanici
FIAT 410 St. 3
[1960÷1979
]
 
4351÷4360
Piaggio Eurocar 521
con gruppi meccanici
FIAT 410 St. 4/2 
[1963÷1985
]
 
4361÷4371
FIAT 410A
CANSA
[1970÷1986
]
 
4542÷4551
Alfa Romeo Mille
Pistoiesi
[1963÷1981
]
 
4801÷4810
OM Tigrotto AUL
Portesi
[1962÷1985
]
 
4811÷4820
OM Tigrotto AU3L
Portesi
[1965÷1985
]
 
4821÷4831
FIAT 416A
CANSA
[1970÷1989
]
 
   
4924÷4948
OM Tigre
Suzzara/OM
[1959÷1980
]
 
4971÷4985
SCALL Monoscocca D6
con gruppi meccanici
FIAT 409
[1965÷1986]

 
5001÷5030
Lancia 718 Esagamma
Portesi
[1964
÷1983]
 
5031÷5040
Lancia 718 Esagamma
Menarini
[1964
÷1983]
5041÷5050
Lancia 718 Esagamma
Piaggio
[1965
÷1983]
   
6001÷6120
Piaggio Eurocar 521
con gruppi meccanici
FIAT 410 st.9 
[1964
÷1988]
 
6201÷6245
FIAT 410A
CANSA
[1972
÷1988]
 
7001÷7040
Menarini Monocar 1023
con gruppi meccanici

Alfa Romeo Mille
[1964
÷1983]
 
   
         
         

I predecessori e i filobus

I servizi di trasporto pubblico con autobus a Genova nascono nel 1921 con le prime due linee in servizio: piazza Tommaseo - piazza De Ferrari - Stazione Principe e piazza De Ferrari - Stazione Principe - Piazza Dinegro. Ben presto l'autobus diventa il mezzo di trasporto per raggiungere anche le colline dove le elevate pendenze e gli elevati costi di costruzione limitano lo sviluppo delle linee tramviarie. Oltre alle iniziative del Comune di Genova e dell'UITE, ben presto molti operatori privati si lanciano nell'avventura di gestire piccole linee di montagna.

Nel 1949 viene inaugurato il servizio delle autolinee rapide, i cosiddetti "celere", che rimarranno nell'uso quotidiano fino al 1973 e nella memoria collettiva fino ai nostri giorni.

Di seguito si riporta una rassegna dei principali modelli di autobus che hanno prestato servizio sulle linee automobilistiche urbane.

(Informazioni storiche tratte da "Un autobus chiamato Celere" - Nuova Editrice Genovese - C. Bozzano R. Pastore C. Serra)

Serie di veicoli entrati in servizio dal 1956 fino al 1973
(miniature tratte da Collezioni di Luciano Luppi e Roberto Pastore)
(cliccare sulle miniature per aprire la galleria con le schede tecniche)
(vai a inizio pagina)

         
n° sociale
(n° sociale fino al 1956)
Costruttore + Modello + Carrozzeria
(periodo di servizio)
       
 
  4001÷4015
FIAT 401 UM
CANSA
[1955÷1975]
4016÷4025
FIAT 401 UM
CANSA/Piaggio
[1955÷1975]
4026÷4040
Casaro Tubocar
con gruppi meccanici
FIAT 405
[1956÷1975]
4251÷4260
Viberti Monotral
con gruppi meccanici
OM Super Orione
[1957÷1968]
4401÷4415
Casaro Tubocar
con gruppi meccanici 
Lancia Esatau P-V11
[1956÷1975]
4416÷4430
Viberti Monotral
con gruppi meccanici
Lancia Esatau P-V11 l
[1956÷1974]
4501÷4540
Alfa  Romeo 911 AU
OMFP utVes
[1957÷1975]
4541
Alfa Romeo 911 AU
Piaggio
[1959÷1974]
4801÷4815
FIAT 414
Caproni Vizzola
[1962
]
   
4901÷4910
OM Leoncino
Macchi
[1956÷1973]
4911÷4915
OM Tigrotto
Portesi
[1959÷1975]
4951÷4965
Bussing TU7
Macchi
[1960÷1974]
   

Veicoli entrati in servizio prima del 1956
(miniature tratte da Collezioni di Luciano Luppi e Roberto Pastore)
(cliccare sulle miniature per aprire la galleria con le schede tecniche)
(vai a inizio pagina)

 
n° sociale
(n° sociale dopo il 1956)
Costruttore + Modello + Carrozzeria
(periodo di servizio)
2161÷2163
(invariati)
FIAT 680 RNU
Garavini
[1949÷1959]
2164÷2166
(poi 3001÷3003)
FIAT 680 RNU
Garavini
[1951÷1959]
2167÷2188
(poi 0167÷0188)
FIAT 680 RNU
Garavini
[1951÷1959]
2401÷2406
(poi 3004÷3009)
FIAT 680 RN
Garavini
[1951÷1959]
2501÷2512
(invariati)
FIAT 680 RN
Viberti
[1949÷1959]
2513÷2515
(invariati)
FIAT 680 RN
Garavini
[1950÷1959]
2516÷2521
(poi 3401÷3406)
Lancia Esatau P
Garavini
[1950÷1959]
2522÷2533
(poi 3407÷3418)
Lancia Esatau P-V10
Garavini
[1950÷1959]
2534÷2548
(poi 3419÷3433)
Lancia Esatau P-V11
Garavini
[1953÷1959]
2549÷2554
(poi 3434÷3439)
Viberti Monotral CV6
con gruppi meccanici
Lancia Esatau P-V10
[1955÷1972]
2581÷2583
(poi 4911÷4913)
FIAT 640 RN
Garavini
[1949÷1959]
2584
Isotta Fraschini 65D
Bagnara
[1949÷1954]
2584
(poi 4914)
FIAT 640 RN
Dallavia
[1954÷1959]
2585÷2589
(poi 4915÷4919)
FIAT 640 RN
Garavini
[1949÷1959]
     
2591÷2594
(poi 4920÷4923)
FIAT 640 RNU
Garavini
[1951÷1959]
2601÷2604
(poi 3010÷3013)
Viberti Monotral CV6
con gruppi meccanici
FIAT 682 N2
[1955÷1960]
     

Le acquisizioni da società private
(Informazioni tratte dal libro "Genova - Savona, andata e ritorno" di C. Bozzano, R. Pastore e C. Serra)
(vai a inizio pagina)

A seguito della municipalizzazione della UITE (Unione Italiana Tramways Elettrici), avvenuta nel 1965, i servizi di trasporto pubblico nel Comune di Genova svolti da società private vengono pian piano trasferiti sotto il controllo della nuova Azienda Municipalizzata, per quanto riguarda sia l'esercizio, sia il personale ed i veicoli. In particolare le società coinvolte in questa "pubblicizzazione" tra il 1969 ed il 1971 furono tre:
la Carlo Pesci, che gestiva la linea urbana tra Cornigliano e la Centrale del Latte;
la Secondo Traverso, i cui servizi erano incentrati su Sestri Ponente (per Cappella Carrega, Cimitero e Rivarolo passando per Borzoli);
la Parodi & Daglio, con base a Voltri sia per i servizi urbani (Crevari e Fiorino) sia per quelli extrarubani (resi pubblici nel decennio successivo).

I veicoli acquisiti furono i seguenti*:

dalla Carlo Pesci, 4261 Bussing TU 10 Macchi, 4557 ALFA Romeo 900 Menarini e 4966 Bussing TU 7 Macchi;

dalla Secondo Traverso, 4041 FIAT 682 Portesi, 4042 FIAT 682 Menarini, 4866 (inizialmente identificata come 4987) FIAT 314 Menarini, 4916 OM Tigrotto Menarini, 4967÷4970  Bussing TU 7 Macchi, 4986 FIAT 409 Menarini;

dalla Parodi & Daglio, 4043 FIAT 626 Conta e 4949 OM Tigre Orlandi.

A metà degli anni Ottanta, vengono acquisiti altri due veicoli dal Consorzio di Condominii del Quartiere Giardino di Pegli, al momento dell'istituzione della linea 189: si tratta delle vetture 4776 (FIAT 316.8.13 Portesi) e 4832 (FIAT A70 Portesi).


I filobus [1938÷1973]
(Miniature e informazioni storiche tratte da serie di cartoline celebrative "Il filobus a Genova" - AMT Genova, 1997)
(cliccare sulle miniature per aprire la galleria con le schede tecniche)
(vai a inizio pagina)

Nel 1938 arriva il filobus sulle strade genovesi, con la linea FG Foce - Piazza De Ferrari - Piazza Manin - Corso Monte Grappa. Le filovie in Italia nascono nel periodo pre-bellico per rispondere alle esigenze delle politiche autarchiche e ben presto le loro reti si affiancano a quelle dei tram ed in alcuni casi le sostituiscono: è ciò che accade nel 1950 alle linee tranviarie collinari che percorrono circonvallazione a monte. I tram lasciano Genova alla fine del 1966, mentre i vecchi filobus rimangono fino al 1973, anno della grande revisione della rete. Torneranno nel 1997...

 
n° sociale
(n° sociale ante 1946)
Costruttore + Filotelaio  + Carrozzeria + Motore + Equipaggiamento elettrico
2199
(ex 199)
SPA 34C - UITE
Ansaldo - Ansaldo
(dal 1956 mezzo di servizio grafitatrice A42)
[1940÷1956]
2200÷2206
(ex 200÷207)
Isotta Fraschini F1 - Stanga
TIBB TIBB
[1938
÷1965]
2210
(ex 208÷210)
FIAT 635F - Varesina
Ansaldo - Marelli/Ansaldo
(dal 1956 mezzo di servizio grafitatrice A43)
[1939÷1956]
2211 e 2213
(ex 211÷213)
ALFA Romeo 500/1 - Stanga
Ansaldo - Marelli/Ansaldo
[1939÷1956]
2214, 2215, 2217÷2219
(ex 214÷219)
Isotta Fraschini F2 - Stanga
TIBB - TIBB
[1940÷1965]
2220÷2224
(ex 220÷225)
FIAT 656R - Casaro
Marelli - Marelli
[1941÷1965]
2226÷2230
FIAT 668F - FIAT Unificato
TIBB - TIBB
[1953÷1973]
2231÷2247
FIAT 668F - FIAT
TIBB - TIBB/APNL/Ansaldo
[1950÷1974]
2248÷2257
FIAT 668F - Cansa
Ansaldo - TIBB/APNL/Ansaldo
[1950÷1974]
2258÷2265
FIAT 668F - Piaggio
Ansaldo - Ansaldo
[1950÷1973]
2266÷2275
FIAT 668F - Piaggio Unificato
Ansaldo - ASG
[1953÷1974]
2303÷2305
(ex 300÷306)
Breda - Breda
Breda - Ansaldo San Giorgio
[1939÷1963]
2311
(ex 5176)
ALFA Romeo 110AF - Casaro
Ansaldo - Ansaldo
[1944÷1963]
2312÷2316
ALFA Romeo 110AF - Piaggio
Ansaldo - Ansaldo
[1948÷1972]
 
2321÷2335
FIAT 672F - FIAT
TIBB - TIBB/APNL
[1949÷1974]
2351÷2365
ALFA Romeo 140AF - Piaggio
Ansaldo - Ansaldo
[1949÷1974]
2366÷2380
ALFA Romeo 140AF - Bagnara
Ansaldo - Ansaldo
[1950÷1974]
5001-5002
Lancia Esatau - Piaggio
Ansaldo - Ansaldo
[1953÷1963]
 

Il contenuto della pagina è aggiornato al 23/09/2017
Arancione di Genova © 2010÷2017. Tutti i diritti riservati. È vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione