Profilo personale

Non vi dico l'età, ma sono così vecchio da ricordare i cartoni animati dei primi anni ottanta e così giovane da non ricordare gli autobus colorati di verde. Ed è per questo che il sito è dedicato all'arancione della mia città...

Basta conoscermi anche poco per capire quale passione io abbia per il mondo dei trasporti, una passione nata addirittura prima della scuola (fatta di mattoncini dei lego per costruire i bus e di mollette da stendere per tracciare le strade, dove non arrivava Majokit, la città di Majorette...) e coltivata fino all'università, passando per un periodo anche dall'altra parte della cattedra; mi posso definire un appassionato multimodale: ho incominciato dagli autobus, per passare ai treni, alle navi ed anche agli aerei. Attualmente i trasporti, oltre che il mio hobby, sono la mia professione: faccio parte infatti dello staff tecnico che si occupa di pianificazione e progettazione dei sistemi di trasporto all'interno di una società di ingegneria.

Nel tempo libero mi dedico all'Associazione Metrogenova, di cui sono Socio Fondatore. Per Metrogenova nel 2008 ho redatto Genova Mobilità 2020, una ambiziosa visione della mobilità per l'area genovese, raccogliendo l'eredità di tre revisioni della rete bus (1996, 2000 e 2006) e molta esperienza come pendolare gommato e ferroviario.

A partire dal 2011 sono membro dell'Associazione "Il Capolinea" che si occupa della preservazione e del restauro di autobus storici, i nostri "giocattoloni", alcuni dei quali conservati in ordine di marcia, pronti per partecipare a raduni ed iniziative di rievocazione storica.

Al di fuori di tutto ciò (se rimane tempo), mi interesso di fotografia (non solo autobus...), di cucina (sia davanti ai fornelli che con le gambe sotto alla tavola...) e colleziono monete euro, magari quelle che non si trovano in circolazione...

Vettura preferita
IVECO
(3)471.18.24 carrozzato SEAC-Viberti, numero sociale
9040, il più alto per quasi dieci anni; immatricolata il 13.05.1988 - ritirata dal servizio il 08.03.2010; ultima fila di sedili, posto centrale

Linee preferite
199, mi ha portato tutti i giorni a casa per oltre vent'anni, possibilmente sulla piattaforma posteriore
356, era molto impegnativo da disegnare con i pennarelli

Capilinea preferiti
via Buffa, ora largo Malaspina, sempre dal mitico 199, ritrovo con gli amici anche quando non si prendeva il bus
via Camozzini, ora largo Dall'Orto, un balcone sul punto più settentrionale del Mar Mediterraneo Occidentale
LARGO S. F.
sco DA PAOLA, anche questo molto impegnativo da disegnare con i pennarelli

Claudio Bellini

Il contenuto della pagina è aggiornato al 23/09/2017
Arancione di Genova © 2010÷2017. Tutti i diritti riservati. È vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione